Pesto alla genovese

AutoreLucaDifficoltàFacile

Il segreto di un buon pesto si basa sulle dosi e sulla qualità degli ingredienti. Tradizionalmente fatto al mortaio...ma se avete fretta (di mangiarlo...) potete ottenere buoni risultati anche con un mixer.

Potete conservare il pesto durante mesi se in freezer in un baratolo di vetro. Fate come faceva mia nonna Magliù: aspettate l'Estate per cogliere le foglie più verdi e profumate del basilico genovese...poi pronti con olio extra vergine toscano e un buon parmigiano reggiano. Non scordate un pizzico d'aglio senz'anima. E conservate l'oro verde per l'Inverno, quando quell'odore vi farà ripensare ai paesaggi dei meriggi liguri.

Potete usare l'oro verde in mille modi... Noi ve ne proponiamo uno di speciale: le lasagne al pesto.

Ingredienti
 40 g basilico
 1 manciata di pinoli
 50 mL olio di oliva extra vergine
 50 g parmigiano reggiano
 Un pizzico di sale
 ½ spicchio d'aglio

Come fare
1

Scegliamo le foglie di basilico più belle e le laviamo bene.

2

In un recipiente introduciamo il basilico, l'olio, un pizzico di sale, l'aglio, il parmigiano e i pinoli. Teniamo alcuni pinoli da parte che introdurremo più tardi.

3

Tritiamo il tutto al mortaio o con il mixer.

4

Controlliamo la consistenza ed il gusto eventualmente aggiungendo più olio e/o formaggio.

5

Aggiungiamo un po di pinoli interi

6

Adesso E pronto, si mangia! Mettetelo su una bruschetta o conditeci la pasta... Oppure gurnite delle lasagne fatte in casa...per un pasto favoloso!!!

Consigli e trucchetti:
  • Se il pesto risulta troppo denso potete aggiungere qualche goccia d'acqua.
  • Per  un pesto più ricco potete aggiungere al composto patate e fagiolini lessi.

Ingredienti

Ingredienti
 40 g basilico
 1 manciata di pinoli
 50 mL olio di oliva extra vergine
 50 g parmigiano reggiano
 Un pizzico di sale
 ½ spicchio d'aglio

Come fare

Come fare
1

Scegliamo le foglie di basilico più belle e le laviamo bene.

2

In un recipiente introduciamo il basilico, l'olio, un pizzico di sale, l'aglio, il parmigiano e i pinoli. Teniamo alcuni pinoli da parte che introdurremo più tardi.

3

Tritiamo il tutto al mortaio o con il mixer.

4

Controlliamo la consistenza ed il gusto eventualmente aggiungendo più olio e/o formaggio.

5

Aggiungiamo un po di pinoli interi

6

Adesso E pronto, si mangia! Mettetelo su una bruschetta o conditeci la pasta... Oppure gurnite delle lasagne fatte in casa...per un pasto favoloso!!!

Pesto alla genovese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *